Sgosh autunnale

Sgosh autunnale

martedì 21 dicembre 2010

SONO VIVA (MA PUZZO UN PO' DI CADAVERE)

Dall'incidente del CdM sono iniziate le mie vacanze di Natale. Hurrà? Non proprio, considerato che il mio capo ha preferito non avere più in ufficio nemmeno me e sta valutando l'ipotesi di licenziarmi. Quella di pagarmi, per ora, non è contemplata.

Ieri quando sono arrivata in palestra per la lezione di pilates avevo la faccia di una che è stata appena stirata da una mietitrebbia. "Non sta andando molto bene Aus, vero?". No no, non scherziamo per favore, va tutto alla grande: piango da due giorni perché mi hanno spiegato che la pulizia del condotto lacrimale è indispensabile per la sopravvivenza.

Devo ammettere di non trovare molto conforto nelle persone che mi stanno attorno, a parte un paio di eccezioni (che diciamolo, mi stanno salvando dalla disidratazione totale). Quasi tutti mi fanno presente che i problemi ce li abbiamo tutti e che ogni evento negativo potrebbe addirittura sfociare in un nuovo inizio positivo.
Chiederò perdono se non riesco a provare empatia per una tredicesima spesa per un pagamento prevedibile (inutile ricordare che io sto cercando di vivere con lo stipendio di luglio) o se non faccio i salti di gioia alla prospettiva di fare fagotto e tornare a vivere con i miei (lo so, avrò un tetto sopra la testa e d'altronde qui siamo in Italia, paese in cui l'indipendenza è privilegio di pochi). Lo farò quando mi sarà passata la voglia uccidere.

Dopo le feste credo che metterò sul conto della ditta anche:
- un numero consistente di pacchetti di fazzoletti utilizzati
- il detersivo usato di lavare i fazzoletti di stoffa che ho rubato al CdM, dopo aver consumato quelli di carta
- diverse scatole di barrette Kinder, per le quali ho sviluppato una certa dipendenza (è colpa della depressione)
- un trapianto di fegato.

Da stamattina, però, mi sono imposta una nuova regola: devo smetterla di ripetere che ho fallito in tutto, perché non è vero. La torta agli amaretti e pere che avevo preparato per consolarmi ha avuto una fine talmente rapida ed è stata così tanto osannata dal CdM che non escludo di poterne fare per tutta la vita.

9 commenti:

  1. uhm... parliamo di cose serie... la ricetta della torta???

    RispondiElimina
  2. Io continuo a dire LIFE SUCKS...

    RispondiElimina
  3. e scusa, il successo della pizza dove lo mettiamo? scherzi a parte sono molto solidale con te, il tuo capo si merita un panettone avariato come minimo

    RispondiElimina
  4. Il tuo capo merita di essere evirato dal morso di una renna di Babbo Natale (notoriamente ghiotte di cogl....oni)!!!
    Che mer....aviglia lascia che te lo dica!!!
    Ma non dargli la soddisfazione di piangere tutte le tue lacrime, vedrai che andrà meglio e sarà pur vero che tutti hanno problemi ma ognuno vede i suoi, c'è chi piange per un taglio di capelli venuto male non ti sentire in colpa!!! Noi siamo qui in ascolto puoi sfogarti quanto vuoi!!!

    RispondiElimina
  5. MA PERCHE NON TI CERCHI UN ALTRO LAVORO immediatamente?

    RispondiElimina
  6. Ti ho già a lungo parlato della situazione e vista in qualsiasi prospettiva non è felice, ma ti ho anche detto che la gente fa a gara per dimostrarti che lei sta peggio di te, cosa che trovo ridicola per altro. nessuna empatia, se non in rare eccezioni (tipo me, ad esempio). Le lacrime, la disperazione e la depressione ci sta tutta, ma ti ho già detto che mi aspetto un 2011 decisamente migliore di questo e questo vale anche per te!

    RispondiElimina
  7. Ho scritto in un italiano che potrebbe essere offensivo anche per gli analfabeti. Perdonami!

    RispondiElimina
  8. No Aus, fregatene del fatto che "tutti hanno i problemi" e 'affanbagno l' empatia! Mica si può sempre ragionare in termini cosmici! Piangi se ti devi sfogare, poi chiuditi la porta alle spalle e cercati un altro posto di lavoro che non comporti l' aver a che fare con questa bestia del tuo capo. Bacione.

    RispondiElimina
  9. @Princi: 150 gr di farina, 100 gr di amaretti sbriciolati, 150 gr di zucchero, 125 gr di burro (o yogurt), vanillina, 3 pere medie, una bustina di lievito. Era moooooooolto buona!

    @Lattementa: oh yes...

    @Vetekatten: io ci aggiungerei un po' di lassativo... -__-

    @Mere: eh, io piangerei per un taglio di capelli sbagliato... infatti non lo cambio da un decennio!

    @Chanel: dici che dovrei? -__-

    @Libby: a te perdono tutto, lo sai!

    @Voodoo: sì, fregarmene è la cosa migliore. Nel 2011 voglio un lavoro serio -__-

    RispondiElimina