Sgosh autunnale

Sgosh autunnale

martedì 23 novembre 2010

AGGIORNAMENTI

Dopo una settimana in cui:

- ha constatato che non esiste nulla di quello che si aspettava qui dentro

- ha avuto modo di constatare che le mie scenate isteriche sono dettate da una profonda disperazione radicata e non da un mio malcurato scompenso cerebrale

- non ha ricevuto una sola direttiva utile a poter svolgere il suo lavoro

- ha avuto la conferma che non solo non c'era alcun bisogno della sua figura qui dentro, ma che probabilmente per il suo servizio non prenderà un centesimo utile alla sua sopravvivenza

- ci ha rimesso una confezione di carta igienica, tre pacchi di caramelle, diverse barrette Kinder e qualche Bacetto Perugina

oggi il nuovo collega ha dato forfait.

Fuori uno.

La nuova collega sta dando di matto, in quanto il capo la rifugge e lei non ne capisce il motivo. Ha criticato aspramente il suo lavoro e mi ha mandato in ambasciata a riferirglielo, in quanto lui si vergogna. Da quel momento ci sono state solo scenate da manuale da parte mia, da parte della nuova collega e il capo, come da programma, si è dato alla macchia.

Domani scade l'ultimatum che il CdM ed io gli abbiamo lanciato ieri sera. Da giovedì è guerra.


Aggiornamento delle 14,24

Dopo aver visto la mia capa spegnere la macchina nel tentativo di aprire una finestrino, ho deciso che la mia emicrania doveva essere assecondata. E me ne sono andata a casa. D'altronde, io non ho mica ucciso nessuno.

11 commenti:

  1. Scusa ma...è possibile che questo non capisca che non state facendo volontariato? Se la ditta va bene perchè non vi paga? E se le cose non vanno deve avere il coraggio di chiarire con i dipendenti!!!!Odio le persone che si approfittano in questo modo degli altri...

    RispondiElimina
  2. Quando gli ho fatto presente che è già tanto che continuo ad andare a lavorare, mi ha risposto che io non mi rendo conto degli sforzi che lui sta facendo per sistemare le cose e che di certo non è colpa sua. Figurati a che livello siamo -__-

    RispondiElimina
  3. il problema è che la ditta NON va bene, ma lui continua ad assumere gente, senza poi sapere che cacchio fargli fare. Quando poi questi poveri cristi si ingegnano per trovargli nuovi lavori, lui li manda all'aria con la sua disorganizzazione. Salvo poi ripetere da mattina a sera "dobbiamo trovare lavoro".

    RispondiElimina
  4. Mal comune, mezzo gaudio ^_^
    Ti abbraccio e ti comprendo...

    RispondiElimina
  5. Brava, così ti voglio, aggressiva e guerresca!!! P.S: ti ho trovata pure qui!!! :D

    RispondiElimina
  6. appoggio pienamente la tua decisione

    RispondiElimina
  7. Se fossi in te mi prenderei un paio di giorni a casa...giusto per avere il tempo di spedire parecchi curriculum!

    RispondiElimina
  8. uh mamma!!! che situazione da delirio..ma come fa il capo...voglio dire sti soldi li deve sganciare uno micca lavora per la patria!

    RispondiElimina
  9. Grazie per la solidarietà!! ^__^

    RispondiElimina