Sgosh autunnale

Sgosh autunnale

lunedì 22 novembre 2010

Carissimo capo,

stavolta hai passato ogni limite.

Domani sarà un anno che lavoro per questo ufficio sgangherato.

Non hai ancora capito come si gestisce un'attività.

Non sai formulare una frase comprensibile nella tua lingua.

Siamo già nella cacca fino al collo e tu pensi bene di riempirmi l'ufficio di gente che, oltre tutto, vorrebbe aiutarti, ma non ha i mezzi per farlo e ci spintoniamo tutto il giorno in preda all'isteria totale.

Te la prendi con me perché in preda alla disperazione cerchiamo nuovi modi di trascorrere il tempo per salvarti il fondoschiena.

Nel momento del bisogno non ti fai vedere.

Ah, dimenticavo, non mi paghi da luglio. E continui a rimandare.

Ti comunico che mi hai prosciugata in tutti i sensi.

E ora attaccati al tram.

4 commenti:

  1. potessimo mandarli dove meritano .... mannaggia...

    RispondiElimina
  2. @StellaSperanza: Ah il mio ci andrà dove merita, io mica posso lavorare per beneficenza -__-

    RispondiElimina
  3. io sono con te. ma dico davvero eh. se qui non mi pagassero sarebbe già un bel po' che l'avrei mandato a .... ci siam capite ;P sopportare certi ambienti per la gloria proprio no. dai dai speriamo in una botta di fortuna ... ma tu lo giochi il superenalotto???? ;P

    RispondiElimina
  4. Eh no, eh! non pagare proprio no!

    RispondiElimina