Sgosh autunnale

Sgosh autunnale

giovedì 25 novembre 2010

TUTTO FILERA' LISCIO COME IL MUCO

Il mio oroscopo di ieri diceva:
Dopo alcune giornate trascorse a cercare di decifrare i vostri sentimenti (odio random per l'umanità), ebbene oggi finalmente avrete la situazione più che chiara (odio tutti) e potrete pertanto agire di conseguenza (ovvero esprimendo l'odio), senza paura di essere malintesi oppure senza che gli altri vi rimproverino per la vostra proverbiale indecisione. Tutto filerà liscio come l'olio!
Alle otto e mezza del mattino il mio malumore era a tal punto evidente che, dopo aver fatto scivolare un foglio sulla scrivania e dopo aver risposto acidamente alle prime due domande, il capo mi ha ripresa immediatamente, chiedendomi di non avere a che fare con lui se il mio atteggiamento doveva essere quello e di andarmene a casa se l'intenzione era quella di continuare ancora a lungo con la mia aggressività. A quel punto è cominciato l'Armageddon.

Ho staccato le mie chiavi dall'enorme mazzo e gliele ho lasciate sulla scrivania.

Il CdM, solidale, ha lasciato le sue.

Il Capo continuava a criticare aspramente il mio comportamento.

Sono cominciate le mie urla isteriche.

Il CdM prendeva le mie difese parlando seraficamente di come la nostra vita, priva di stipendi da mesi, sia diventata insostenibile.

Io urlavo (puntando il dito a salsiccina come una pazza furiosa) che posso avere l'atteggiamento che voglio se lui non mi paga e che può evitare di scandalizzarsi.

Il CdM ribadiva che la nostra vita, priva di stipendi da mesi, è diventata insostenibile.

Il capo a quel punto si è reso conto che ce ne stavamo andando, lasciandolo nel suo ufficio malgestito a galleggiare in un mare di liquami maleodoranti.

Io urlavo con la bava alla bocca. Lui urlava in preda al panico. Il CdM interveniva con poche, misurate e accurate, invettive.

Non so nemmeno come sia successo, ma dopo un'ora sedevo di nuovo alla mia scrivania, con l'abisso che si spalancava sotto di me e la consapevolezza che non ne uscirò mai con tutti i miei pezzi. E mentre il capo si avvicinava alla porta gli argini sono crollati e la mia faccia è diventata una maschera di lacrime e muco. Il capo mi ha guardata, non ha sopportato la visione di tutto quel viscidume esondante, ed è scoppiato in singhiozzi.

Una valle di lacrime sotto gli occhi perplessi del CdM. Un ufficio umido dove la dignità scivolava ormai da tutte le parti.

Cos'altro succederà ora? Andrò a lavare i miei panni al fiume e mi nutrirò della muffa dei muri di casa?

Nel frattempo, magicamente è comparso ben il 4% della quota di stipendio mancante. E ora? Devo cominciare a strapparmi i capelli, vomitare e pisciare in ufficio in preda alla possessione demoniaca o fare le capriole all'indietro urlando maledizioni in lingue soprannaturali per farmi dare il restante 96%?
 

17 commenti:

  1. ..a me viene solo da ridere ad immaginare la scena..scusami :( ma almeno un pò di stipendio l'hai visto no?

    RispondiElimina
  2. Sei riuscita a far piangere il Capo?! @__@

    RispondiElimina
  3. @Mika: a raccontarlo in effetti è ridicolo, ma come vedi ho recuperato BEN una settimana di stipendio.

    @Gnappetta: ehm, sì. Non so se per quello che gli ho detto o per la mia faccia colante -_-

    RispondiElimina
  4. Oddio... sto piangendo... GIURO... nonostante io sapessi già tutta la storia, dal dito a salsicciotto, fino alla muffa delle pareti di casa, ho continuato a ridere tra le lacrime.... scusa eh! Persino Dr J è venuto a vedere cosa io avessi.....

    RispondiElimina
  5. O_O che situazione..da delirio direi..mi dipiace un casino perchè dev'essere davvero dura..la cosa positiva è che tu riesci ad esprimerla in modo buffo..io non sono cosi..divento davvero catastrofica!!

    RispondiElimina
  6. prendeiti il dvd dell'esorcista e impara bene tutte le mosse, a quanto pare il terrore è l'unica cosa che smuove il capo

    RispondiElimina
  7. io punto sull'effetto esorcista.

    RispondiElimina
  8. Oddio che situazione. Addirittura il capo che piange con te. Tu la racconti con stupenda ironia, come sai fare solo tu, ma mi rendo conto di quanto tragica sia la storia.
    Speriamo che spunti presto anche il restante stipendio....dio mio che ci tocca fare!!

    RispondiElimina
  9. Lo so che non c'è niente da ridere, ma io mi sono divertita molto... Ti capisco, quando la mia società era in crisi, il capo ha detto: o non pago gli stipendi, o chiudiamo e andiamo tutti a casa. Non abbiamo ricevuto niente per sei mesi, TUTTI, e poi piano piano il lavoro è ripreso e ora ogni paio di mesi ce ne dà uno, e non è male, perchè ogni tanto arriva un mezzo arretrato e mi sento improvvisamente ricca!!
    Più che altro il brutto, per te e CdM, credo che sia che lavorate entrambi nello stesso posto... Porca miseria! Ci sono previsioni di miglioramento?

    RispondiElimina
  10. Eh ragazze, vi confesso che in quel momento la mia ironia era MOOOOOOOOOOOLTO lontana!!


    PRxT: sai che c'è? Quando sono entrata qui sapevo che gli stipendi non sarebbero stati regolari, era tutto da costruire. Ma se il mio capo ad un certo punto avesse fatto i suoi conti e avesse detto: "resistete, adesso non riesco ma farò il possibile", io avrei capito e mi sarei fatta forza. Invece piuttosto fa contratti assurdi per diffondere la pubblicità della ditta e assume un sacco di altra gente convinto di fare chissà cosa per tirar su le nostre sorti, quando invece dovrebbe tagliare le spese e pensare di tenersi buoni i dipendenti migliori che possono salvargli il fondoschiena. In una situazione così sì che si potrebbe resistere. Ma qui va tutto a scatafascio e lui non mi sembra possa permettersi le scelte commerciali che sta facendo, oltre tutto se queste vanno a discapito nostro! Quando l'ho visto firmare l'ennesimo contratto inutile io non ci ho visto più... -__-

    RispondiElimina
  11. Io stavo ridendo, non ci posso fare niente Aus, è che so che se ti leggo, rido. Come sempre trattenendo un po' di dignità, che devo far finta di lavorare. Ma le cose, cmq, si sono smosse???

    RispondiElimina
  12. io pensavo che alla fine dicessi che era solo un brutto incubo...
    punterei sulle capriole all'indietro

    RispondiElimina
  13. spero che domani la settimana inizi nel migliore dei modi ;)

    RispondiElimina
  14. Guardala dal lato positivo...prendi spunto dalla situazione e scrivi un libro tragi-comico :D io lo comprerei!

    RispondiElimina
  15. IO PENSO SOLO CHE SEI BRAVISSIMA A VIVERE TUTTI QUESTI MESI SENZA STIPENDIO.

    RispondiElimina
  16. Oddio Aus, sei fenomenale! Però pensaci: visto che il tuo capo piange se tu piangi, se fai la posseduta si trasforma in Legione!!!!!!

    RispondiElimina